Little things mean a lot

I often hear or read about the importance of fulfilling our life’s purpose. Sometimes clients come to me wanting to really find out what is it that they are meant to do in this life. We often hear the words “life purpose” and we immediately think we must accomplish grand deeds and become heroes. Personally, I believe that no matter what is the right work for us, our true mission is learning to express our spiritual nature within that work or environment. There is the potential and the opportunity to fulfill our life purpose no matter what job we are currently in. As far as I’m concerned, true success is the way I function in relation to human beings through service and motivation rather than whether I have achieved success based on worldly status or recognition.

It’s often the little things in life that make the biggest differences. Little things like the simple smile one person gives another.

Life can get burdensome, with all of its difficulties, pressures and stresses; and we often overlook the power of love and light that is transmitted through a smile. That smile is truly a divine offering, especially if it comes from the inside. Just like words uttered with negative energy or intent carry a damaging jolt, a tender smile or a simple enquiry “how are you doing?”, has the potential to soothe and heal in an instant the effect of a negative interaction. This little bit of help that requires very little effort, can make a world of difference.

And what about the simple act of holding the door open for someone rather than letting it slam in their face? That’s another good one! This may seem like an obvious thing to do but it is a sad fact that simple courtesy is often missing in our hustle and bustle society. I find this reveals an aspect of spiritual consciousness greatly lacking in these times. Being courteous and taking those extra few seconds to keep the door open for a workmate or a neighbour or a stranger in the metro is such a small thing, yet it has the power to open hearts.

Unfortunately most people have grown accustomed to rudeness and therefore have shut themselves down from one another. If a person is living their life from a shut-down, closed-hearted place based on past experiences of having doors slammed in their face, the impact of someone taking the time to hold open a door to make things easier for them, can have a profound effect.

Whether the effect is as dramatic as that or whether it simply brightens the other person’s day, it’s important for us to know that we teach best through example and mode of being.

What I find special in offering a kind hearted smile or by keeping the door opened for someone, is that not only I can contribute to brighten their day, but I certainly lighten mine up too! What a lovely side effect 😉

Piccole cose che significano molto

Spesso sento o leggo sull’importanza di realizzare il proprio proposito di vita. Alcune volte i clienti vengono da me per cercare di scoprire cosa sono davvero venuti a fare qui sulla Terra. Quando sentiamo parlare di “proposito di vita” pensiamo subito di dover compiere grandi opere, diventare personaggi importanti, degli eroi. Io credo che, indipendentemente da quale sia il ruolo giusto per noi, la vera missione di vita sia imparare ad esprimere la nostra natura spirituale nell’ambiente in cui lavoriamo o viviamo. Esiste il potenziale e l’opportunità di realizzare il nostro proposito in qualunque lavoro scegliamo di svolgere. Per quello che mi riguarda, il vero successo è misurabile in base al modo in cui funziono in relazione agli altri, attraverso il servizio e la motivazione; non lo calcolo sulla base di un certo status o riconoscimento pubblico ottenuto.

Sono le piccole cose della vita a fare la più grande differenza. Piccole cose che ci portano alla vera realizzazione di noi. Come il semplice sorriso che una persona regala ad un’altra.

La vita può diventare pesante, con tutte le sue difficoltà, stress e affanni così spesso trascuriamo il potere di amore e luce trasmessi da un sorriso o da un gesto gentile. Quel sorriso è un regalo speciale, soprattutto se viene dal cuore. Come le parole espresse con un’energia o intento negativi sono dannose per la nostra salute, così un sorriso tenero o una semplice domanda “come stai?” hanno il potenziale di lenire e guarire in un istante la ferita di un’interazione negativa. Questo piccolo aiuto, che richiede davvero un minimo sforzo, può fare la differenza.

E che dire del semplice gesto di tenere aperta la porta per qualcuno invece di lasciare che gli si chiuda in faccia? Magari sembra ovvio farlo ma è triste osservare come, in questa nostra società indaffarata e stressata, la semplice cortesia sia spesso assente. Credo che questo riveli la grande carenza di consapevolezza spirituale dei nostri giorni. Agire con cortesia e attenzione, investendo qualche istante in più per tenere la porta aperta ad un vicino, un collega o un estraneo qualunque è una piccola cosa che al contempo ha il potere di allargare il cuore.

Molte persone si sono abituate alla poca educazione e si sono separati gli uni dagli altri. Quando una persona vive la propria vita da uno spazio di separazione e con il cuore chiuso a causa delle esperienze passate di porte chiuse in faccia, l’effetto di qualcuno che tiene per loro la porta aperta per aiutarli, può essere davvero profondo.

Che l’effetto sia eclatante o che semplicemente illumini la giornata di qualcuno, ricordiamoci che il miglior modo che abbiamo per insegnare il cambiamento è attraverso l’esempio che diamo.

Quello che trovo ancora più speciale dell’offrire un gesto amorevole a qualcuno è che non solo posso contribuire a migliorare la loro giornata, ma di sicuro rendo più bella la mia! Un effetto collaterale che mi piace un sacco 😉